Menu
vertigini

VERTIGINI, DIZZINESS E ACROFOBIA: FACCIAMO CHIAREZZA

di Flavia Mezja (keyword: vertigini)

 

“Dottore, dottore… è tutto il giorno che sento le vertigini!”

“Mi spieghi meglio, cosa sente?”

“Mi sento instabile mentre cammino, non ho equilibrio”

VERTIGINI O DIZZINESS?

Ecco, queste non sono vertigini.

Infatti, la vertigine è un sintomo riferito dal paziente ed è appropriato quando la persona sente di star girando lui e non il posto dov’è o viceversa, quando sembra che giri la stanza mentre al paziente sembra di essere fermo.

QUAL È LA CAUSA DELLE VERTIGINI?

Nell’orecchio interno sono localizzati i labirinti, ovvero dei canalicoli inclinati tra loro con verso posteriore, laterale e superiore e facenti parte dell’apparato vestibolare, ed al cui interno vi sono otoliti che, muovendosi, spostano le ciglia all’interno dei canalicoli mandando un segnale nervoso al cervello sulla posizione della testa. Il danno anche a uno solo dei labirinti crea i disturbi tipici delle vertigini.

È il problema classico che sperimentano gli astronauti come Paolo Nespoli di ritorno dalla stazione spaziale orbitale: nel momento in cui atterrano, il loro sistema vestibolare si ritrova confuso e non più abituato all’assenza di gravità e questi astronauti non sono (temporaneamente) in grado di stare in piedi e di camminare.

Invece, l’instabilità che riporta questo paziente, nel mondo medico viene definita “dizziness”, perché definirla con parole italiane al giorno d’oggi non fa figo. Tra l’altro per una bolognese come me, con quelle due “zeta” di fila, è di difficile pronuncia, vien fuori un “dissiness”. Quindi per “dizziness” si intende una sensazione di instabilità e può essere causata, per esempio, da problemi di circolazione, infezioni o traumi.

IL DOLORE ALLA CERVICALE E LE VERTIGINI

Sfatiamo un altro mito: “dottore, ho la cervicale e questo mi dà delle vertigini”.

Primo appunto: abbiamo tutti la cervicale. Il dolore alla cervicale si chiama “cervicalgia”, o, più semplicemente, “male alla zona cervicale”.

Il mito sta nel credere che il male alla cervicale crei le vertigini. A parte il differenziare tra vertigini e dizziness, la cervicalgia non causa vertigini o dizziness! È una bufala, tramandata da generazioni. Il motivo di questa legenda non ci è dato sapere.

Semmai, se si han le vertigini o una sensazione di dizziness si reagisce irrigidendo il collo, ma il dolore al collo non crea senso di capogiro. Quindi son le vertigini e la dizziness, indipendentemente dalla loro causa, a generare la cervicalgia.

A voler essere puntigliosi, ci son dei rari casi – non così comuni come un medico di medicina generale sente che accade – in cui chi subisce contratture o lesioni alla muscolatura cervicale in seguito ad incidenti gravi manifesta anche un senso di vertigini o dizziness. Accade che i muscoli, già dolorosi per via del trauma, hanno le fibre recettoriali riguardanti la posizione che mandano informazioni anomale (visto che partono da una muscolatura danneggiata) che causano instabilità e disorientamento.

L’ACROFOBIA È UN’ALTRA COSA ANCORA

Infine, vi parlo dell’acrofobia, ovvero, la paura che si sente quando si sale in cima alla Tour Eiffel o ad una montagna. Innanzitutto, non sono vere e proprie vertigini, per la cui definizione rimando all’inizio dell’articolo. E allora cosa sono? Sono una distorsione della percezione che porta a sovrastimare l’altezza. Dopo di che, la sensazione che ha chi ne soffre è “semplicemente” una reazione di paura.

In conclusione, il termine “vertigine” viene utilizzato erroneamente la maggior parte delle volte. Questo denota l’importanza per un medico di decodificare la terminologia utilizzata dal paziente, prima di prescrivere indagini di imaging inutili e costose.

BIBLIOGRAFIA

 

 

A cura di Flavia Mezja. Revisionato da Edoardo Vanetti.

 

 

Licenza Creative Commons
Quest’opera di Biochronicles A.P.S. è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.


About the Author : Biochronicles

Associazione di Promozione Sociale per la divulgazione scientifica.

2 Comments
  1. marcello 12/12/2018 at 19:48 - Reply

    ma che dice? i dischi della cervicale corrotti e striscianti provocano dizziness nei movimenti e nella postura, anche in assenza di dolore.
    è vero o no?

  2. Flavia Mezja 13/12/2018 at 11:09 - Reply

    Buon giorno,
    Nel mio articolo mi riferisco solamente ai casi di danno alla sola muscolatura cervicale, non anche/o alle vertebre cervicali.
    Personalmente non ho mai sentito parlare di dizziness o vertigini per cause vertebrali ortopediche che vanno a creare problemi a livello midollare, anche perché in quella zona del midollo spinale non c’è nulla di neurologicamente significativo riguardante l’equilibrio (ovvero nessun collegamento con problemi neurologici-cerebellari nè otorinici): potrebbe gentilmente linkarmi un articolo in cui se ne parla? La ringrazio molto

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Related post

  TOP